Comitato Unico di Garanzia per le Pari Opportunità

Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni

L’art. 21 della legge 4 novembre 2010, n. 183 ha disposto l’obbligo per le Pubbliche Amministrazioni di costituire, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica, il “Comitato unico di garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni”, di seguito solo CUG, con ciò apportando alcune modifiche al decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165. Queste modifiche si pongono in linea con quanto richiesto dalle politiche comunitarie, che hanno perfettamente compreso come un ambiente di lavoro che sia improntato al benessere dei lavoratori sia un elemento imprescindibile per garantire un apporto lavorativo maggiore e, di conseguenza, una più elevata produttività. Il CUG contribuisce all’ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico migliorando l’efficienza delle prestazioni collegata alla garanzia di un ambiente di lavoro caratterizzato da rispetto dei principi di pari opportunità, di benessere organizzativo e dal contrasto di qualsiasi forma di discriminazione e di violenza morale o psichica per i lavoratori.

Successivamente, il Ministro per la Pubblica amministrazione e l’innovazione ed il Ministro per le Pari opportunità, con la Direttiva del marzo 2011, hanno fornito le “Linee Guida sulle modalità di funzionamento dei Comitati Unici di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni”.

A titolo esemplificativo, il CUG esercita i compiti di seguito indicati.

COMPITI PROPOSITIVI:

  • Predisposizione di piani di azioni positive, per favorire l’uguaglianza sostanziale sul lavoro tra uomini e donne;
  • Promozione e/o potenziamento di ogni iniziativa diretta ad attuare politiche di conciliazione vita privata/lavoro e quanto necessario per consentire la diffusione della cultura delle pari opportunità;
  • Temi che rientrano nella propria competenza ai fini della contrattazione integrativa;
  • Iniziative volte ad attuare le direttive comunitarie per l’affermazione sul lavoro della pari dignità delle persone, nonché azioni positive al riguardo;
  • Analisi e programmazione di genere che considerino le esigenze delle donne e quelle degli uomini (es. bilancio di genere);
  • Diffusione delle conoscenze ed esperienze, nonché di altri elementi informativi, documentali, tecnici e statistici sui problemi delle pari opportunità e sulle possibili soluzioni adottate da altre amministrazioni o enti;
  • Azioni atte a favorire condizioni di benessere lavorativo;
  • Azioni positive, interventi e progetti, quali indagini di clima, codici etici e di condotta, idonei a prevenire o rimuovere situazioni di discriminazioni o violenze, morali o psicologiche, nell’amministrazione di appartenenza;

 COMPITI CONSULTIVI:

  • Progetti di riorganizzazione dell’amministrazione di appartenenza;
  • Piani di formazione del personale;
  • Orari di lavoro, forme di flessibilità lavorativa e interventri di conciliazione;
  • Criteri di valutazione del personale;
  • Contrattazione integrativa sui temi che rientrano nelle proprie competenza;

 COMPITI DI VERIFICA:

  • Risultati delle azioni positive, dei progetti e delle buone pratiche in materia di pari opportunità;
  • Esiti delle azioni di promozione del benessere organizzativo e prevenzione del disagio organizzativo;
  • Esiti delle azioni di contrasto alle violenze morali e psicologiche nei luoghi di lavoro;
  • Assenza di ogni forma di discriminazione, diretta ed indiretta, relativa al genere, all’età, all’orientamento sessuale, alla razza, all’origine etnica, alla disabilità, alla religione o alla lingua, nell’accesso, nel trattamento e nelle condizioni di lavoro, nella formazione professionale, promozione negli avanzamenti di carriera, nella sicurezza sul lavoro.

COMPOSIZIONE

Il CUG è stato istituito con Decreto sindacale n. 6  e Determinazione Dirigenziale n. 373, entrambe del 23 luglio 2013. E’ composto da 3 membri effettivi e 1 supplente, di cui:

  • 2 membri designati dall’Amministrazione Comunale:

Dr.ssa Monica Brunozzi (Presidente)

Dr.ssa Michela Ficara

  • 1 membro designato dalle Organizzazioni Sindacali:

Sig. Marco Gubbiotti

  •  Membro supplente:

Rag. Cristina Marmottini

SEDE:  Comune di Deruta – Piazza dei Consoli, 15 – 06053 Deruta (PG)

Decreto Sindacale nomina Presidente

Determina nomina componenti

Approvazione Piano Triennale G.C. 74/2013

Regolamento CUG

1° Verbale CUG 2013

2° Verbale CUG 2013